Snals Forlì-Cesena
 
   oggi è Mercoledì 20 Settembre 2017, 21:53, ci sono 2334 utenti connessi
Visitatori: 856150   
 
 
 Home
 News nazionali
 News regionali
 News provinciali
 L'opinione del Segretario Regionale
 Giornalini provinciali
 Gli organi statutari provinciali
 Le nostre RSU
 Le convocazioni degli organi statutari
 I nostri orari di consulenza
 Link utili
 Contatti
 Login
News del 15/11/2016

Titolo: CARTA DEL DOCENTE - AVVISO DEL MIUR

Carta del docente: pubblicato avviso MIUR, da oggi on line la piattaforma: al via la registrazione di esercenti ed Enti di formazione

Vi comunichiamo che, in data 28 novembre 2016, è stato pubblicato sul sito del MIUR, alla voce dettaglio news-MIUR, un Avviso relativo a “Carta del docente”, che trascriviamo di seguito integralmente.

Con lo stesso, i cui contenuti sono coerenti a quanto aveva anticipato il Capo dipartimento nell’incontro di informativa alle OO.SS., tenutosi in data 21 novembre, si preannuncia che a partire dal 30 novembre sarà possibile per gli insegnanti di ruolo utilizzare on line, tramite un borsellino elettronico, i 500 euro per l’aggiornamento professionale.

Per il supporto degli insegnanti sarà attivato un call center specifico sull’utilizzo della carta.

Nel frattempo, da ieri, è partita la registrazione di esercenti ed Enti di formazione.

Vi ricordiamo che i 500 euro potranno essere spesi generando buoni di spesa sull’apposita piattaforma, per le finalità da noi riferite nel resoconto del 22 novembre e riportate nell’Avviso MIUR.

28 novembre 2016 Carta del Docente - Carta del Docente, da oggi on line la piattaforma: al via la registrazione di esercenti ed enti di formazione

È da oggi on line - per consentire la registrazione di enti accreditati ed esercenti - l’applicazione web cartadeldocente.istruzione.it che, a partire dal 30 novembre, consentirà agli insegnanti di ruolo di utilizzare on line, attraverso un borsellino elettronico, i 500 euro per l’aggiornamento professionale.

Quest’anno i 500 euro potranno essere spesi generando sull’apposita piattaforma buoni di spesa per:

· l'acquisto di libri e di testi, anche in formato digitale;

· l’acquisto di pubblicazioni e di riviste utili all'aggiornamento professionale;

· l'acquisto di hardware e software;

· l'iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell'Istruzione;

·l’iscrizione a corsi di laurea, di laurea magistrale, specialistica o a ciclo unico, inerenti al profilo professionale;

· l’acquisto di biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche;

· l’acquisto di biglietti di musei, mostre ed eventi culturali e spettacoli dal vivo;

· iniziative coerenti con le attività individuate nell'ambito del piano triennale dell'offerta formativa delle scuole e del Piano nazionale di formazione.

Per accedere alla piattaforma serve ottenere l’identità digitale SPID presso uno dei gestori accreditati (http://www.spid.gov.it/richiedi-spid). L’acquisizione delle credenziali SPID si può fare in qualunque momento, non c’è scadenza. Si tratta di un codice unico che consentirà di accedere, con un'unica username e un’unica password, ad un numero considerevole e sempre crescente di servizi pubblici (http://www.spid.gov.it/servizi).

A partire dal 30 novembre, giorno di apertura del sito ai docenti, sarà attivo un call center interamente dedicato all’utilizzo della Carta per supportare gli insegnanti. I buoni di spesa generati dai docenti daranno diritto ad ottenere il bene o il servizio presso gli esercenti o gli enti di formazione registrati con la semplice esibizione su smartphone o tablet. La stampa sarà ovviamente possibile, ma non necessaria.

I 500 euro della Carta del Docente potranno essere spesi in qualunque momento, durante tutto il corso dell’anno scolastico.

Il nuovo sistema che parte quest’anno consentirà agli insegnanti di avere uno strumento elettronico per effettuare e tenere sotto controllo i pagamenti. E alle scuole di essere alleggerite dalla burocrazia e dalle procedure di rendicontazione. Le somme relative all’anno scolastico 2016/2017 eventualmente già spese dal 1° settembre 2016 al 30 novembre 2016 dovranno essere registrate attraverso la piattaforma digitale e saranno erogate ai docenti interessati, a seguito di specifica rendicontazione, dalle scuole di appartenenza.

Per gli enti ed esercenti l’applicazione web prevede una serie di link di approfondimento, domande frequenti e un help desk a supporto della procedura di registrazione. Un esercente o un ente possono registrarsi da oggi in qualsiasi momento, non c’è scadenza limite. Sono gà inseriti in piattaforma, fra gli altri, 228 musei23 aree archeologiche, 8.406 scuole di ogni ordine e grado (per la parte che riguarda la formazione).

 

 

 


 
Inizio pagina Torna indietro
 
© 2005 - 2009 SNALS Sede di Forlì-Cesena - Tutti i diritti sono riservati.
Lo SNALS di Forlì-Cesena non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto
Ottimizzato per Microsoft Internet Explorer 5.5 (800 x 600) - Webmaster