AGGIORNAMENTO GRADUATORIE III^FASCIA ATA - PARERE CSPI

SCHEMA DM AGGIORNAMENTO GRADUATORIE III FASCIA ATA AA.SS. 2024-2027 – PARERE CSPI
 
Riportiamo la sintesi del Parere sullo schema di decreto del Ministro dell'istruzione e del merito recante «Aggiornamento delle graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia del personale ATA per il triennio scolastico 2024-2027» che il CSPI ha approvato nella seduta plenaria n. 124 del 26/04/2024.
 
Il CSPI, nel mettere in evidenza la rapida evoluzione normativa e contrattuale degli ultimi anni, oltre a quella tecnologica dei sistemi informativi di supporto amministrativo per le istituzioni scolastiche, ha rappresentato che sarebbe stato necessario rivedere in profondità il regolamento delle supplenze ATA risalente a oltre 23 anni fa (DM 430/2000), evitando di operare solo per aggiustamenti ad ogni periodico aggiornamento.
Il prossimo rinnovo delle graduatorie si sovrapporrà ad altre attività estive delle istituzioni scolastiche, come gli esami di Stato, pagamenti, gestione del Piano scuola estate, PNRR ed Agenda Sud, e valutazione delle GPS. Questo accade durante una fase dell'anno con meno personale a causa delle ferie e della scadenza dei contratti a tempo determinato. Il CSPI prevede un carico di lavoro eccessivo per le segreterie scolastiche,  specialmente per DSGA ed amministrativi, incaricati di gestire le domande. Propone quindi di spostare la valutazione delle domande ad altri livelli amministrativi, come già avviene per le Graduatorie Provinciali di Supplenza, per alleviare il carico sulle scuole.
Il CSPI segnala che è opportuno distanziare la pubblicazione dei provvedimenti relativi al reclutamento del personale docente e ATA, pur mantenendo invariati i giorni a disposizione per la presentazione delle istanze.
Per il profilo di Operatore scolastico, in considerazione del fatto che non è stato ancora istituito l’organico e nelle more della modifica del Regolamento sugli organici, il CSPI propone di specificare che per il nuovo profilo al momento è consentito presentare istanza di inserimento in graduatoria e scegliere le 30 istituzioni scolastiche, ma che non è possibile procedere all’individuazione per eventuali supplenze, anche con riferimento ai passaggi di Area previsti in prima applicazione dal CCNL 2019/2021.
Il CSPI evidenzia la necessità di fornire chiare indicazioni riguardanti la Certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale (CIAD) come requisito aggiuntivo per l'accesso alle aree di operatori e assistenti, introdotto dal CCNL. Pertanto occorre definire meglio le caratteristiche e il livello minimo richiesto per le CIAD, nonché stabilire la validità dei titoli informatici già posseduti dai candidati e se necessitano di un aggiornamento agli standard
europei.
Per quanto riguarda le tabelle di valutazione sono state riportate le seguenti osservazioni:
- per gli allegati A1, A2, A3, A4, A5, A6, in relazione alle Certificazioni informatiche e digitali, diverse dalla CIAD costituente titolo di accesso ai profili, il CSPI chiede di uniformare i punteggi da attribuire, poiché queste valgono 0,50 punti per AA, GU, CS ed OS e 0,25 punti per AT, CU, IN, OSA.
- Nell’allegato A1 il CSPI ritiene anacronistico mantenere, per la valutazione dei titoli relativi al profilo di Assistente amministrativo, il punto 4 relativo all’attestato di addestramento professionale per la dattilografia o attestato di addestramento professionale per i servizi meccanografici, per i quali viene addirittura attribuito un punteggio maggiore delle certificazioni informatiche, fatto salvo il mantenimento dei relativi punteggi già acquisiti dai candidati in occasione dei precedenti aggiornamenti.
- In relazione al riconoscimento delle qualifiche professionali di cui all’art. 8 D.Lgs 13/2013 e quelle rilasciate dalle Regioni autonome di Trento e Bolzano, il CSPI chiede di specificare che in queste andrebbero ricomprese anche le qualifiche di tutte le Regioni all’interno del Repertorio Nazionale.
- Per la valutazione dei titoli di cultura, il CSPI rileva che andrebbe differenziato il punteggio tra le lauree del vecchio ordinamento o magistrale/specialistica o a ciclo unico e lauree triennali, mediante il riconoscimento di un punteggio adeguato a favore delle prime.
- In relazione ai servizi valutabili per il profilo di assistente amministrativo, il CSPI propone che il servizio prestato in veste di Facente funzione DSGA sia valutabile quale servizio specifico, se il conferimento degli incarichi è avvenuto in coerenza con i criteri definiti dalle intese nazionali.
- Il CSPI, infine, considerata l’utilità dello strumento delle FAQ, auspica l’aggiornamento, da parte del Ministero, di quelle pubblicate in occasione dei due precedenti rinnovi.
 
Il CSPI, tenuto conto delle osservazioni e delle proposte di modifica avanzate, esprime parere positivo sullo schema di Decreto in oggetto.
Per le specifiche richieste di integrazione, soppressione e modifiche proposte si rimanda alla lettura dell’articolato.

Categoria: News provincialiData di pubblicazione: 03/05/2024
Sottocategoria: ANNO 2024Data ultima modifica: 03/05/2024
Inserita da PSVisualizzazioni: 348
Pagina disponibile anche nella sezione: News provinciali - ANNO 2024