Vai al menų principale Vai al menų secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
SNALS Confsal - Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola - Sede provinciale di Forlė-Cesena
SNALS Confsal - Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola - Sede provinciale di Forlė-Cesena
CONCORSI DOCENTI ORDINARI E STRAORDINARI - RIAPERTI I TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO STRAORDINARIO DELLA SCUOLA SECONDARIA

PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE CLICCA QUI LINK ALLA PIATTAFORMA CONCORSI E PROCEDURE SELETTIVE  PORTALE 

 

CONCORSO STRAORDINARIO PERCORSI ABILITAZIONE SCUOLA SECONDARIA

PROROGATA LA SCADENZA AL 15 LUGLIO 2020

 

Concorso straordinario, per esami, finalizzata all'accesso ai percorsi di abilitazione all'insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune.

Decreto Direttoriale 497 del 21 aprile 2020 - La procedura straordinaria per esami è finalizzata all'accesso all'abilitazione all'insegnamento sulle classi di concorso della scuola secondaria di primo e di secondo grado. Sono escluse le classi di concorso ad esaurimento e le classi di concorso i cui insegnamenti non sono più previsti dagli ordinamenti vigenti (A-29, A-66, B-01, B-29, B-30, B-31, B32 e B-33).

Ogni candidato potrà scegliere una regione nella quale effettuare il concorso e una sola classe di concorso. Le domande di partecipazione potranno essere inoltrate dalle ore 9.00 del 28 maggio 2020 fino alle ore 23.59 del 3 luglio 2020.  PROROGATA LA SCADENZA AL 15 LUGLIO 2020

Le domande vanno presentate unicamente in modalità telematica attraverso l'applicazione «Piattaforma Concorsi e Procedure selettive» previo possesso delle credenziali SPID, o, in alternativa, di un'utenza valida per l'accesso ai servizi presenti nell'area riservata del Ministero con l'abilitazione specifica al servizio «Istanze on Line (POLIS)»

Per la partecipazione alla procedura e' dovuto il pagamento di un contributo di segreteria pari ad euro 15,00. Il pagamento deve essere effettuato esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto intestato a: sezione di tesoreria 348 Roma succursale IBAN -IT 71N 01000 03245 348 0 13 3550 05 Causale: «procedura straordinaria finalizzata all'accesso ai percorsi di abilitazione indetta ai sensi art. 1 del decreto-legge n. 126/2019 - regione - classe di concorso - nome e cognome - codice fiscale del candidato» oppure attraverso il sistema «Pago In Rete», il cui link sara' reso disponibile all'interno della piattaforma e a cui il candidato potra' accedere all'indirizzo https://pagoinrete.pubblica.istruzione.it/Pars2Client-user/.

I requisiti di accesso per classi di concorso e posti di Insegnante tecnico pratico

  • titolo di studio previsto per l’accesso alla classe di concorso
  • aver maturato, anche cumulativamente, tre annualità di servizio nella scuola statale o paritaria o nell’ambito dei percorsi di IFP tra l’a.s. 2008/2009 e l’a.s. 2019/2020, su posto comune o di sostegno, anche non consecutive. Il servizio svolto su posto di sostegno, anche in assenza di specializzazione, è considerato valido ai fini della partecipazione alla procedura straordinaria per la classe di concorso.
  • avere svolto almeno 1 annualità di servizio nella specifica classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre

I docenti di ruolo delle scuole statali possono partecipare alla procedura, in deroga al requisito della annualità di servizio nella specifica classe di concorso.

Per i posti di ITP è confermata la possibilità di partecipare con il titolo di accesso previsto dalla normativa vigente (diploma) + i medesimi requisiti di servizio previsti per le altre classi di concorso.

La procedura straordinaria di cui al presente decreto consiste in una prova scritta della durata di 60 minuti.

Leggere attentamente articolo 11 del bando di concorso DECRETO 497

Al termine viene compilato un elenco non graduato, distinto per classe di concorso, in cui sono inclusi i soggetti che hanno conseguito alla prova scritta il punteggio minimo di 42 punti su 60.

I soggetti inseriti in questo elenco non graduato acquisiscono l'abilitazione secondo le condizioni e il percorso indicato nel Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 20 dicembre 2019, n. 159 a decorrere dall'anno scolastico 2020/2021.

Tali condizioni sono:

  • avere in essere un contratto di docenza a tempo indeterminato o a tempo determinato di durata annuale o fino al termine delle attività didattiche presso una istituzione scolastica o educativa del sistema nazionale di istruzione;
  • conseguire i 24 crediti formativi universitari o accademici previsti dal decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 59, ove non ne siano già in possesso;
  • superare la prova orale di abilitazione.

Allegati:

===========================================================================================================================================================

PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA CLICCA QUI LINK ALLA PIATTAFORMA CONCORSI E PROCEDURE SELETTIVE PORTALE

 

CONCORSO ORDINARIO INFANZIA E PRIMARIA

SCADENZA DOMANDA IL 31 LUGLIO 2020

 

Concorso ordinario, per titoli ed esami, del personale docente per i posti comuni e di sostegno della scuola dell'infanzia e primaria.

Decreto n. 498 I posti messi a concorso sono 12.863 e le domande vanno presentate unicamente in modalità telematica attraverso l'applicazione «Piattaforma Concorsi e Procedure selettive» previo possesso delle credenziali SPID, o, in alternativa, di un'utenza valida per l'accesso ai servizi presenti nell'area riservata del Ministero con l'abilitazione specifica al servizio «Istanze on Line (POLIS)» dalle ore 09.00 del 15 giugno 2020 fino alle ore 23.59 del 31 luglio 2020.

Ogni candidato può presentare domanda in una sola regione e può accedere sia per la scuola dell'infanzia che per la scuola primaria qualora ne possegga i requisiti.

Chi è in possesso del titolo di sostegno può concorrere anche per i posti di sostegno.

Per la partecipazione al concorso è dovuto il pagamento di un contributo di segreteria pari ad euro 10,00 per ciascuna delle procedure cui si concorre. Il pagamento deve essere effettuato tramite bonifico bancario sul conto intestato a: sezione di tesoreria 348 Roma succursale IT 28S 01000 03245 348 0 13 2410 00 Causale: «regione - ordine di scuola/tipologia di posto - nome e cognome - codice fiscale del candidato», oppure attraverso il sistema «Pago In Rete», accessibile dal portale istituzionale del ministero dell'Istruzione, previa registrazione, all'indirizzo www.istruzione.it/pagoinrete/ e dichiarato al momento della presentazione della domanda tramite il servizio POLIS-Istanze on line.

I requisiti di accesso sono uno dei seguenti:

  1. abilitazione all'insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria
  2. diploma magistrale con valore di abilitazione o diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali, purché conseguiti entro l'anno scolastico 2001/2002. Per i posti comuni della scuola dell'infanzia,è valido anche il titolo di studio conseguito entro l'anno scolastico 2001-2002, al termine dei corsi triennali della scuola magistrale.

I requisiti di accesso per i posti di sostegno sono quelli previsti per l'accesso al concorso per posto comune con l'aggiunta del diploma di specializzazione per le attività di sostegno didattico.

Gli specializzandi iscritti al TFA di sostegno che conseguiranno il titolo entro il 15 luglio 2020 sono ammessi con riserva.

ALLEGATI:

============================================================================================================================================================

PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA CLICCA QUI LINK ALLA PIATTAFORMA CONCORSI E PROCEDURE SELETTIVE PORTALE

CONCORSO STRAORDINARIO PER IMMISSIONE IN RUOLO SCUOLA SECONDARIA

SCADENZA DOMANDA IL 10 AGOSTO 2020

 

Concorso strardinario per l'immissione in ruolo di personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno

Decreto n. 510 I posti messi a concorso sono 24.000 e le domande vanno presentate unicamente in modalità telematica attraverso l'applicazione «Piattaforma Concorsi e Procedure selettive» previo possesso delle credenziali SPID, o, in alternativa, di un'utenza valida per l'accesso ai servizi presenti nell'area riservata del Ministero con l'abilitazione specifica al servizio «Istanze on Line (POLIS)» dalle ore 9.00 dell'11 luglio 2020 fino alle ore 23.59 del 10 agosto 2020.

I requisiti di accesso per le classi di concorso sono:

  1. titolo di studio
  2. aver maturato tre annualità di servizio nella scuola secondaria statale tra l’a.s. 2008/2009 e l’a.s. 2019/2020, su posto comune o di sostegno, anche non consecutive;
  3. avere svolto almeno 1 annualità di servizio nella specifica classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre.

Per l'accesso alle classi di concorso di Insegnante tecnico pratico (ITP) è richiesto il titolo di accesso previsto dalla normativa vigente (diploma) + i medesimi requisiti di servizio previsti per le altre classi di concorso.

I requisiti di accesso per i posti di sostegno sono quelli previsti per l'accesso ad una classe di concorso con l'aggiunta del diploma di specializzazione per le attività di sostegno didattico.

Gli specializzandi iscritti al TFA di sostegno che conseguiranno il titolo entro il 15 luglio 2020 sono ammessi con riserva.

I candidati possono presentare istanza di partecipazione in un’unica regione, sia per il sostegno del primo e del secondo grado, sia per una classe di concorso. Il candidato che concorre per più procedure concorsuali presenta comunque un’unica istanza con l’indicazione delle procedure concorsuali alle quali intende partecipare.

MODIFICATE LE PROVE  

 L’art. 13 del decreto dipartimentale n. 510 del 23 aprile 2020 è così sostituito:

Art. 13 (Prova scritta). – 1. La prova scritta, da superare con il punteggio minimo di sette decimi o equivalente e da svolgere con sistema informatizzato secondo il programma di esame previsto dal presente bando, è distinta per classe di concorso e tipologia di posto.

La durata della prova è pari a centocinquanta minuti, fermi restando gli eventuali tempi aggiuntivi di cui all’art. 20 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

2. La prova scritta per i posti comuni, è finalizzata alla valutazione delle conoscenze e delle competenze disciplinari e didatticometodologiche, nonché della capacità di comprensione del testo in lingua inglese ed è articolata come segue:

a. cinque quesiti a risposta aperta, volti all’accertamento delle conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche in relazione alle discipline oggetto di insegnamento;

b. un quesito, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacità di comprensione del testo al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

3. La prova scritta per i posti di sostegno è finalizzata all’accertamento delle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilità, nonché finalizzata a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità,

oltre che la capacità di comprensione del testo in lingua inglese ed  è articolata come segue:

a. cinque quesiti a risposta aperta, volti all’accertamento delle metodologie didattiche da applicare alle diverse tipologie di disabilità, nonché finalizzata a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità;

b. un quesito, composto da un testo in lingua inglese seguito da cinque domande di comprensione a risposta aperta volte a verificare la capacità di comprensione del testo al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue.

4. La prova scritta per le classi di concorso di lingua inglese è svolta interamente in inglese ed è composta da 6 quesiti a risposta aperta rivolti alla valutazione delle relative conoscenze e competenze disciplinari e didattico-metodologiche.

5. I quesiti di cui al comma 2, lettera a) delle classi di concorso relative alle restanti lingue straniere, sono svolti nelle rispettive lingue, ferma restando la valutazione della capacità di comprensione del testo in lingua inglese al livello B2 del Quadro comune europeo di riferimento

per le lingue di cui al comma 2, lettera b) .

6. Per la valutazione delle prove scritte, le commissioni giudicatrici si avvalgono delle griglie di valutazione predisposte dal Comitato tecnico scientifico di cui all’art. 6, che sono rese pubbliche almeno sette giorni prima della relativa prova.

7. Durante le prove scritte non è permesso ai concorrenti di comunicare tra loro verbalmente o per iscritto, ovvero di mettersi in relazione con altri, salvo che con gli incaricati della vigilanza o con i membri della commissione esaminatrice. I candidati non possono portare carta da scrivere, appunti manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque specie, telefoni cellulari e strumenti idonei alla memorizzazione o alla trasmissione di dati, salvo quanto autorizzato dal Comitato tecnico scientifico in ragione della specificità delle prove. Il concorrente che contravviene alle suddette disposizioni è escluso dalla procedura. 

9. A ciascuno dei quesiti di cui ai commi 2, lettera a) , e 3, lettera a) , è assegnato un punteggio massimo pari a 15 punti. Al quesito di cui ai commi 2, lettera b) e 3, lettera b) sono assegnati 5 punti.

10. Cinque tra i quesiti relativi alla prova scritta per le classi di concorso di lingua inglese sono valutati 15 punti ciascuno, un quesito è valutato 5 punti.

11. Superano le prove di cui ai commi 2, 3 e 4 i candidati che conseguono un punteggio complessivo non inferiore a 56/80, ottenuto dalla somma dei punteggi di cui al comma 8.

12. Il mancato superamento della prova comporta l’esclusione dal prosieguo della procedura. 

 

Per la partecipazione al concorso è dovuto il pagamento di un contributo di segreteria pari ad euro 50,00 per ciascuna delle procedure cui si concorre. Il pagamento deve essere effettuato esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto intestato a: sezione di tesoreria 348 Roma succursale IBAN - IT 71N 01000 03245 348 0 13 3550 05 Causale: «diritti di segreteria per partecipazione alla procedura straordinaria indetta ai fini dell'immissione in ruolo ai sensi art. 1 del D.L. n. 126/2019 - regione - classe di concorso/tipologia di posto - nome e cognome - codice fiscale del candidato» oppure attraverso il sistema «Pago In Rete», il cui link sara' reso disponibile all'interno della «Piattaforma concorsi e procedure selettive», e a cui il candidato potra' accedere all'indirizzo https://pagoinrete.pubblica.istruzione.it/Pars2Client-user/.

Allegati:

===========================================================================================================================================================

 

CONCORSO ORDINARIO SCUOLA SECONDARIA

SCADENZA DOMANDA IL 31 LUGLIO 2020

 

Concorso ordinario, per titoli ed esami, finalizzato al reclutamento del personale docente per posti comuni e di sostegno nella scuola secondaria di primo e secondo grado.

Decreto n. 499 - I posti messi a concorso sono 25.000 e le domande vanno presentate unicamente in modalità telematica attraverso l'applicazione «Piattaforma Concorsi e Procedure selettive» previo possesso delle credenziali SPID, o, in alternativa, di un'utenza valida per l'accesso ai servizi presenti nell'area riservata del Ministero con l'abilitazione specifica al servizio «Istanze on Line (POLIS)» dalle ore 9.00 del 15 giugno 2020 fino alle ore 23.59 del 31 luglio 2020.

Ogni candidato può presentare domanda in una sola regione e può accedere ad una sola classe di concorso per la secondaria di primo grado e ad una sola per la secondaria di II grado.

Se si possiedono i requisiti si può concorrere anche per i posti di sostegno.

Per la partecipazione al concorso è dovuto il pagamento di un contributo di segreteria pari ad euro 10,00 per ciascuna delle procedure cui si concorre. Il pagamento deve essere effettuato esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto intestato a: sezione di tesoreria 348 Roma succursale IT 33D 01000 03245 348 0 13 2407 03 Causale: «concorso ordinario - regione - classe di concorso / tipologia di posto - nome e cognome - codice fiscale del candidato» e dichiarato al momento della presentazione della domanda on line oppure attraverso il sistema «Pago In Rete», il cui link sara' reso disponibile all'interno della «Piattaforma concorsi e procedure selettive», e a cui il candidato potra' accedere all'indirizzo https://pagoinrete.pubblica.istruzione.it/Pars2Client-user/

I requisiti di accesso per le classi di concorso sono uno dei seguenti titoli:

  1. abilitazione specifica all'insegnamento per la classe di concorso.
  2. il possesso congiunto di: 
    1. - titolo di studio previsto per l’accesso alla classe di concorso;
    2. - 24 crediti (CFU/CFA) nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche.
  3. abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione, fermo restando il possesso del titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente.

Per l'accesso alle classi di concorso di Insegnante tecnico pratico (ITP) fino al 2024/25 non è richiesto il possesso dei 24 CFU e basta il solo diploma che costituisce titolo di accesso alla classe di concorso.

I requisiti di accesso per i posti di sostegno sono quelli previsti per l'accesso ad una classe di concorso con l'aggiunta del diploma di specializzazione per le attività di sostegno didattico.

Gli specializzandi iscritti al TFA di sostegno che conseguiranno il titolo entro il 15 luglio 2020 sono ammessi con riserva.

PROVA PRESELETTIVA

Lo svolgimento della preselettiva sarà deciso solo dopo la presentazione della domanda, qualora a livello regionale e per ciascuna distinta procedura, il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso e, comunque, non inferiore a 250.

Sarà computer based, sui seguenti argomenti:

  • capacità logiche 20 domande
  • comprensione del testo 20 domande
  • conoscenza della normativa scolastica 10 domande
  • conoscenza della lingua inglese almeno a livello B2 10 domande

Si assegna un 1 punto alla risposta esatta, zero punti alla risposta sbagliata o non data.

Alla successiva prova scritta è ammesso un numero di candidati pari a tre volte il numero dei posti messi a concorso nella singola regione per ciascuna procedura.

Sono altresì ammessi alla prova scritta coloro che, all’esito della prova preselettiva, abbiano conseguito il medesimo punteggio dell’ultimo degli ammessi.

Per chiarimenti sulle prove scritte e orali consultare l’articolo 8 del bando di concorso per i posti e comuni e l’articolo 9 per i posti di sostegno DECRETO 499

ALLEGATI:

- Allegato 1 Ripartizione posti   AGGIORNATO

- Allegato 2 Aggregazione territoriale  AGGIORNATO

- Allegato A programmi d’esame

- Griglia B1

- Griglia B2

- Griglia B3

- Griglia B4

- Allegato C tabella titoli

 

PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA CLICCA QUI LINK ALLA PIATTAFORMA CONCORSI E PROCEDURE SELETTIVE PORTALE



 Feed RSSStampa la pagina 
Ufficio legale
Ufficio legale

Scuole italiane all'estero
Scuole italiane all'estero

Messaggi e Circolari dell'INPS
Messaggi e Circolari dell'INPS

Servizi di CAF e Patronato
Servizi di CAF e Patronato

PER APPUNTAMENTO PRENOTARSI ON LINE clicca qui


U.Di.Con - Unione per la Difesa dei Consumatoti
U.Di.Con - Unione  per la Difesa dei Consumatoti

Agosto 2020
LMMGVSD
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31

Naviga per ...


Torna indietro Torna su: access key 5
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2020 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 90
N. visitatori: 4160886