Vai al menų principale Vai al menų secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
SNALS Confsal - Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola - Sede provinciale di Forlė-Cesena
SNALS Confsal - Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola - Sede provinciale di Forlė-Cesena
ADEMPIMENTI NEO-IMMISSIONI IN RUOLO

ADEMPIMENTI NEO-IMMISSIONI IN RUOLO

ANNO di FORMAZIONE e di PROVA

 

Per il personale DOCENTE

  • Il periodo di prova dura un anno scolastico.
  • Nello stesso anno c’è l’obbligo della partecipazione alla formazione.
  • Viene richiesto lo svolgimento di almeno 180 giorni di servizio nel corso dell’anno scolastico di cui almeno 120 per attività didattiche.
  • Sono computati nei 180 giorni di servizio:
  • tutto il servizio svolto dall’inizio dell’anno scolastico al termine delle lezioni;
  • comprese le domeniche, le festività, il giorno libero e le sospensioni delle attività didattiche;
  • i primi 30 giorni del congedo obbligatorio per maternità;
  • i periodi di interruzione delle lezioni per ragioni di pubblico interesse (locali per seggi elettorali, profilassi…).

Non sono utili:

  • i giorni di congedo ordinario e straordinario, di permesso e di aspettativa a qualunque titolo fruiti.
  • Sono compresi nei 120 giorni di attività didattiche:
  • i giorni effettivi di insegnamento;
  • i giorni impiegati per ogni altra attività preordinata al migliore svolgimento dell’azione didattica (attività valutative, progettuali, formative, collegiali)
  • Fermo restando l’obbligo formativo di 50 ore di formazione per tutti, i 180 giorni di servizio e i 120 giorni di attività didattica sono ridotti proporzionalmente per i docenti in servizio su part-time e spezzoni orario.
  • Le attività formative per il periodo di prova hanno una durata complessiva di 50 ore.
  • Al docente neo immesso in ruolo viene affiancato un tutor designato dal dirigente scolastico, sentito il parere del collegio dei docenti.
  • Al termine dell’anno di formazione e prova il docente sostiene un colloquio innanzi al comitato di valutazione, composto dal D.S., dal tutor e da tre docenti dell’Istituto.
  • Il dirigente scolastico procede infine alla valutazione sulla base dell’istruttoria compiuta.

 

Per il personale ATA

Il periodo di prova decorre dalla data di assunzione in servizio e dura:

  • 2 mesi per l'area A (collaboratore scolastico)
  • 4 mesi per le altre aree
  • I mesi devono essere di "servizio effettivamente prestato" (vedi sopra personale docente).
  • La malattia ed altre assenze interrompono il computo del periodo.
  • In caso di assenza per motivi di salute, si ha diritto alla conservazione del posto per un periodo massimo di 6 mesi, trascorsi i quali l'Amministrazione può recedere dal contratto.
  • Il periodo di prova si intende superato se trascorsi i 2 o 4 mesi non si ricevono comunicazioni contrarie dal Dirigente scolastico, salvo il diritto alla proroga.

 

IMMISSIONI IN RUOLO PERSONALE DOCENTE E ATA

DOCUMENTI DI RITO

Il neoassunto deve fornire “in tempi brevi” (C.M. 29.7.2003, n. 65) la documentazione di rito per l’accesso ai pubblici impieghi e per l’accesso alla cattedra o al posto, pena l’annullamento della stipulazione del contratto o la risoluzione del rapporto di lavoro eventualmente già instaurato.

I requisiti per l’accesso all’impiego sono documentati con la presentazione Autocertificazione, ai sensi dell’art. 46 e seguenti D.P.R. 445/00, di:

  • nascita;
  • cittadinanza italiana ovvero cittadinanza di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
  • assenza di condanne penali;
  • godimento dei diritti politici;
  • posizione nei confronti degli obblighi di leva;
  • possesso del titolo di studio;
  • possesso dell’abilitazione;
  • possesso di eventuale specializzazione per il sostegno;
  • non avere rapporti di impiego pubblico o privato;
  • non trovarsi in alcuna delle incompatibilità previste dall’art. 508 del D. Lgs. 297/94 (per il personale docente) oppure dall’art. 58 del D. Lgs. 29/93 (per il personale ATA).

Altro adempimento previsto dalla normativa vigente è La Dichiarazione dei Servizi che a decorrere dal 04/09/2017 la presentazione avviene su POLIS Istanze on-line, anche se molte Istituzioni Scolastiche la richiedono anche cartacea. I servizi da dichiarare sono i seguenti:

  1. periodi lavorativi non di ruolo prestati nelle istituzioni scolastiche statali in qualità di personale docente, insegnante religione cattolica ed educativo;
  2. periodi lavorativi non di ruolo prestati nelle istituzioni scolastiche statali in qualità di personale ata;
  3. periodi lavorativi prestati in altre istituzioni scolastiche in qualità di personale docente, insegnante religione cattolica ed educativo;
  4. periodi lavorativi prestati presso le università;
  5. periodi lavorativi prestati come servizio militare ed equiparati;
  6. periodi di assenza, aspettativa ed altre interruzioni dei periodi lavorativi.

Oltre questi adempimenti obbligatori consigliamo di procedere, prima possibile anche se non c'è nessun obbligo o scadenza, anche alle seguenti richieste:

  1. Richiesta ricongiunzione dei servizi e periodi lavorativi ai fini pensionistici L.29 (precisamente qualsiasi tipologia di lavoro alle dipendenze di privati e/o periodi di disoccupazione (NASPI);
  2. Richiesta di accredito figurativo di maternità non coincidenti con rapporti di lavoro sia pubblici che privati;
  3. Eventuale richiesta di riscatto della Laurea (valutarne la convenienza ad personam);
  4. Altre tipologie di riscatto es. per aspettative ecc.;

Per le richieste di cui sopra è necessario rivolgersi al PATRONATO EPAS prendendo un appuntamento al seguente link: PRENOTAZIONE PATRONATO EPAS E CAF ITALIA

Consigliamo anche di valutare l'eventuale richiesta di adesione alla previdenza integrativa (fondo ESPERO), che deve essere inoltrata direttamente dall'interessato dal sito NOIPA. Gli uffici del Sindacato sono a disposizione  per consigli e assistenza nella compilazione. Per poter procedere portare le credenziali del portale NOIPA o lo SPID, importante portare il PIN fornito da NOIPA (chi non fosse in possesso lo deve richiedere direttamente  alla segreteria della scuola di servizio). Per un appuntamento clicca sul seguente link: PRENOTAZIONE UFFICI SNALS

N.d.R. A seguito di numerose richieste pervenute da parte dei docenti assunti mediante la fase straordinaria prevista dall’art. 59 del DL 73/2021, pertanto assunti a Tempo Determinato con termine 31 agosto, non vi è obbligo nella compilazione nella compilazione della Dichiarazione dei servizi che può essere anche presentata all’avvenuta conferma in ruolo.

ASSENZE DEL PERSONALE A T. I.

Tipologia

Durata Massima

Trattamento

Economico

Note

Malattia Infermità

18 mesi in 3 anni

9 mesi al 100%

3 mesi al 90%

6 mesi al 50%

E' possibile una proroga di altri 18 mesi senza retribuzione.

Gravi Patologie con terapie invalidanti *

Per tutto il periodo di ricovero e/o terapia

Intero

La certificazione deve essere rilasciata dal medico dell'ASL.

Permessi orari per esigenze personali
*

Fino a metà dell'orario giornaliero (ore intere) e max 2 ore per i docenti.

Fino ad un massimo annuale delle ore di servizio settimanale:

- 36 x ATA

- 25x doc. scuola infanzia

- 24 x doc. scuola primaria

- 18 x doc. scuola secondaria

Intero

Vanno recuperati entro 2 mesi con priorità alla

sostituzione di colleghi

assenti o allo svolgimento di interventi didattici integrativi.

Esami e Concorsi

8 giorni

Intero

Sono compresi i giorni di viaggio.

Lutto
*

3 giorni per evento (anche non consecutivi)

Intero

Coniuge; parenti fino al 2°; affini 1°g.; componenti famiglia anagrafica; convivente stabile.

Motivi personali o familiari

Max 3 giorni

Intero

In aggiunta sono fruibili per gli stessi motivi i 6 gg. di ferie durante le attività didattiche, anche con oneri per la Scuola.

Santo Patrono
*

1 giorno

Intero

Solo se ricade durante un giorno di lezione.

Matrimonio
*

15 giorni per evento

Intero

Da una settimana prima a 2 mesi dopo il matrimonio.

Aspettativa per

motivi di famiglia o personali o di studio

*

12 mesi continuativi o frazionati.

Non può superare 2 anni e ½ in un quinquennio.

Nessuno

Non si cumulano i periodi di interruzione con servizio attivo superiore a 6 mesi.

Aspettativa per svolgere altra attività lavorativa

1 anno scolastico

Nessuno

Per realizzare una esperienza lavorativa anche nel settore privato.

Anno sabbatico

12 mesi non frazionabili ogni 10 anni

Nessuno

Non cumulabile con l'aspettativa.

Assistenza a

familiari portatori H *

3 giorni al mese

Intero

 

* Spettano anche al personale a tempo determinato.

ASSENZE PER MATERNITÀ *

Tipologia

Durata Massima

Trattamento

Economico

Note

Astensione per

gravi complicanze nella gravidanza

Dall'insorgere dello stato di gravidanza e fino all'astensione obbligatoria

Intero

E' concessa dell’ASL di competenza su presentazione della certificazione ginecologica attestante lo stato di rischio.

Congedo di maternità (Astensione

obbligatoria)

5 mesi e 1 giorno complessivamente: 2 mesi prima, il giorno del parto e 3 mesi dopo il parto.

Previo parere del ginecologo e verifica della tipologia di lavoro è possibile 1 mese prima e 4 dopo il parto.

In caso di parto prematuro i gg. non fruiti prima del parto sono aggiunti al periodo successivo.

Intero

In caso di adozione il periodo è fruibile dal giorno dell’ingresso in famiglia (adozioni nazionali) o in Italia (adozioni internazionali) e per i 5 mesi successivi, ridotti a 3 mesi in caso di affidamento.

Congedo parentale (Astensione

facoltativa)

Usufruibile anche in modo frazionato nei primi 8 anni di vita del bambino con una durata complessiva di 11 mesi di cui 6 max. per la madre e 7 per il padre (10 mesi nel caso di un solo genitore).

Nei primi 3 anni:

- Intero il 1° mese

- 30% i restanti 5 mesi

Dal 3° all'8° anno:

30 % solo in base al reddito familiare, altrimenti nessuno

Può essere usufruito entro i primi 8 anni dall’ingresso del minore in famiglia, indipendentemente dall’età del bambino all’atto dell’adozione o dell’affidamento e comunque entro il compimento della maggiore età dello stesso.

Malattia del figlio

Fino al terzo anno di vita senza limite di durata e in aggiunta all'astensione facoltativa.

Dai tre agli otto anni, 5 giorni all'anno per ciascun genitore.

Entro i primi 3 anni di vita: 30 gg. intero. I successivi giorni senza retribuzione.

Dopo il 3° e fino all’8° anno nessuna retribuzione

Anche per genitori adottivi o affidatari anni fino al 6° anno di età (anziché fino a 3 anni). Tra i 6 e gli 8 anni, 5 giorni non retribuiti per anno di età e per ciascun genitore.

Riposi giornalieri

(Allattamento)

2 h. al giorno se l'orario di lavoro di quel giorno è pari o superiore alle 6 h., 1 h. al giorno se l'orario di lavoro di quel giorno è inferiore alle 6 h.. In caso di parto plurimo le ore sono raddoppiate.

Intero

Entro il 1 ° anno di vita del bambino e, per le adozioni, entro il 1° anno di ingresso del minore in famiglia.

 


Categoria: News provincialiData di pubblicazione: 27/09/2021
Sottocategoria: Anno 2021Data ultima modifica: 27/09/2021
Permalink: ADEMPIMENTI NEO-IMMISSIONI IN RUOLOTag: ADEMPIMENTI NEO-IMMISSIONI IN RUOLO
Inserita da PSVisualizzazioni: 124
Pagina disponibile anche nella sezione: News provinciali - Anno 2021

 Feed RSSStampa la pagina 
Servizi di CAF e Patronato
Servizi di CAF e Patronato

ISEE 2021  clicca qui

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2021 clicca qui

PER APPUNTAMENTO PRENOTARSI ON LINE clicca qui


NOTIZIE U.Di.Con. Unione dei Consumatori
NOTIZIE U.Di.Con. Unione dei Consumatori

Ufficio legale
Ufficio legale

Scuole italiane all'estero
Scuole italiane all'estero

Messaggi e Circolari dell'INPS
Messaggi e Circolari dell'INPS

Ottobre 2021
LMMGVSD
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Naviga per ...


Torna indietro Torna su: access key 5
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2021 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 163
N. visitatori: 4822442