Vai al menų principale Vai al menų secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
SNALS Confsal - Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola - Sede provinciale di Forlė-Cesena
SNALS Confsal - Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola - Sede provinciale di Forlė-Cesena
DECRETO RIAPERTURE: APPROSSIMATIVE E DISCRIMINATORIE LE MISURE PER LA SCUOLA
DECRETO RIAPERTURE: APPROSSIMATIVE E DISCRIMINATORIE LE MISURE PER LA SCUOLA
 
Roma 28 marzo 2022 – Il Decreto-legge 24 approvato dal Consiglio dei Ministri del 17 marzo 2022 introduce, tra le altre, misure che avranno conseguenze notevoli sulla gestione del personale e delle risorse delle istituzioni scolastiche, nonché sulle modalità di svolgimento della didattica nei confronti degli alunni contagiati.
Dal 1° aprile, mentre i docenti non vaccinati potranno essere adibiti a compiti diversi, non a contatto con gli alunni, e sostituiti con la stipula di contratti a tempo determinato, previa reiterazione della procedura di invito a adempiere all’obbligo vaccinale, il restante personale non vaccinato, in modo particolare collaboratori scolastici ed assistenti tecnici, potrà continuare a svolgere mansioni che di fatto li pongono a contatto continuo con gli alunni. Una norma discriminatoria che tutela parzialmente gli alunni dal rischio di contagio e discrimina pesantemente il personale della scuola.
I contratti a tempo determinato per la sostituzione del personale non vaccinato saranno possibili solo utilizzando le risorse del fondo delle istituzioni scolastiche, pregiudicando la realizzazione delle attività programmate nel piano dell’offerta formativa e i criteri di ripartizione delle risorse già contrattati.
Le norme per lo svolgimento della didattica a distanza rivolta ad alunni contagiati la configurano come un servizio a domanda individuale, stravolgendo la contrattazione sulla didattica digitale integrata e le linee guida della didattica a distanza. La combinazione simultanea delle due modalità di erogazione della didattica comporterà notevoli difficoltà organizzative e sul piano educativo.
Lo Snals-Confsal chiede urgenti chiarimenti applicativi da parte del Ministero che non si riducano alle consuete note che tentano con le parole di dare coerenza a disposizioni contradditorie e penalizzanti per le scuole. Sarebbe il caso di sospendere momentaneamente l’efficacia di alcune norme presenti nel decreto per consentirne le opportune e necessarie modifiche.
Chiediamo al Ministro di dare un immediato segnale di sospensione dell’efficacia del decreto fino a chiarimento su queste misure sbagliate, discriminatorie e difficilmente gestibili.
Il Segretario Generale
(Elvira Serafini)
 
 
La Segreteria Generale con il Gruppo dei Coordinatori e degli Uffici, hanno elaborato le seguenti schede esplicative
 

Categoria: News provincialiData di pubblicazione: 29/03/2022
Sottocategoria: Anno 2022Data ultima modifica: 29/03/2022 11:04:23
Permalink: DECRETO RIAPERTURE: APPROSSIMATIVE E DISCRIMINATORIE LE MISURE PER LA SCUOLATag: DECRETO RIAPERTURE: APPROSSIMATIVE E DISCRIMINATORIE LE MISURE PER LA SCUOLA
Inserita da SPVisualizzazioni: 122
Pagina disponibile anche nella sezione: News provinciali - Anno 2022

 Feed RSSStampa la pagina 
Servizi di CAF e Patronato

                                

  ASSEGNO UNICO E UNIVERSALE - ISEE 2022  clicca qui

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730 E IMU clicca qui

NASPI - DISOCCUPAZIONE clicca qui

PER APPUNTAMENTO PRENOTARSI ON LINE clicca qui


NOTIZIE U.Di.Con. Unione dei Consumatori
NOTIZIE U.Di.Con. Unione dei Consumatori

Ufficio legale
Ufficio legale

Scuole italiane all'estero
Scuole italiane all'estero

Messaggi e Circolari dell'INPS
Messaggi e Circolari dell'INPS

Torna indietro Torna su: access key 5
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2021 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 293
N. visitatori: 5203416