Vai al menų principale Vai al menų secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
SNALS Confsal - Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola - Sede provinciale di Forlė-Cesena
SNALS Confsal - Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola - Sede provinciale di Forlė-Cesena
OPZIONE DONNA - CHIARIMENTO DELL'INPS
I SOLITI MISTERI ALL'ITALIANA

OPZIONE DONNA - CHI HA MATURATO I REQUISITI ENTRO IL 31/12/2014 (35 anni di contributi e 57 anni e 3 mesi di età) POTRA' ANDARE IN PENSIONE ANCHE DOPO IL 31/12/2015

La Direzione Generale dell’INPS ha risposto con nota n°145949 del 14 settembre 2015, irreperibile nei siti istituzionali e inviata in risposta ad un quesito dei Patronati i quali richiedevano quale fosse la data ultima per poter utilizzare il diritto all’opzione donna e se fosse possibile esercitare questo diritto anche dopo il 31/12/2015. L’INPS risponde positivamente precisando che: chi ha già maturato tutti i requisiti per l’esercizio dell’opzione donna con decorrenza pensione entro il dicembre 2015 potrà esercitare questo diritto anche in data successiva al 31 dicembre 2015. Viene, in sintesi, riconfermato il concetto che una volta maturato un diritto alla pensione (diritto acquisito), secondo le norme vigenti, è possibile esercitarlo anche in tempi successivi. Secondo questa nota il personale della scuola che aveva maturato 35 anni di contributi unitamente a 57 anni e 3 mesi di età entro il 31 dicembre 2014 potrà quindi esercitare l'opzione contributiva per cessare dal servizio al 01/09/2016 e anni successivi. Come sempre l'INPS smentisce se stesso (INPS - Circolare n. 35 del 14/3/2012 - INPDAP - Circolare n. 37 del 14/3/2012), lo fa non divulgando la nota, nemmeno sul sito ufficiale, lo fa con colpevole ritardo, lo fa dietro sollecitazione dei Patronati dimostrando arroganza e poco rispetto per i diritti dei lavoratori, inoltre la precisazione arriva quando molte lavoratrici sono andate in pensione nel 2015 convinte che dopo il 31 dicembre 2015 non avrebbero potuto più farlo. Questa convinzione nasceva dal fatto che con almeno due note l’INPS - Circolare n. 35 del 14/3/2012: "7.2 – ribadiva che “a condizione che la decorrenza del trattamento pensionistico si collochi entro il 31 dicembre 2015", supportata dalla successiva dell’INPDAP - Circolare n. 37 del 14/3/2012: "6.2 – che chiosava “disposizione prevista, in via sperimentale, solo per pensioni decorrenti entro il 31 dicembre 2015)”.

 

 

Quindi veniva chiaramente detto che potevano esercitare l'opzione solamente se la cessazione dal servizio avveniva entro il 31 dicembre 2015.

 

 

Come sempre anche dal nostro MIUR tutto tace, nonostante le sollecitazioni, pertanto vi aggiorneremo sull’evolversi della situazione.

 

 


Categoria: News provincialiData di pubblicazione: 14/10/2015
Sottocategoria: Anno 2015Data ultima modifica: 14/10/2015
Permalink: OPZIONE DONNA - CHIARIMENTO DELL'INPSTag: OPZIONE DONNA - CHIARIMENTO DELL'INPS
Inserita da adminVisualizzazioni: 217

 Feed RSSStampa la pagina 
Ufficio legale
Ufficio legale

Scuole italiane all'estero
Scuole italiane all'estero

Messaggi e Circolari dell'INPS
Messaggi e Circolari dell'INPS

Servizi di CAF e Patronato
Servizi di CAF e Patronato

CONTRIBUTO AFFITTO 2021 

SCADENZA DOMANDA 19 MARZO 2021 clicca qui

ISEE 2021  clicca qui

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2021 clicca qui

PER APPUNTAMENTO PRENOTARSI ON LINE clicca qui


U.Di.Con - Unione per la Difesa dei Consumatoti
U.Di.Con - Unione  per la Difesa dei Consumatoti

Aprile 2021
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930

Naviga per ...


Torna indietro Torna su: access key 5
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2021 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 702
N. visitatori: 4468005