Vai al menų principale Vai al menų secondario Vai ai contenuti Vai a fondo pagina
SNALS Confsal - Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola - Sede provinciale di Forlė-Cesena
SNALS Confsal - Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola - Sede provinciale di Forlė-Cesena
PERSONALE IN PENSIONE-LIQUIDAZIONE BUONUSCITA
TERMINI DI LEGGE

TERMINI DI TEMPO PER LA BUONUSCITA

 

 

"Quanto tempo bisogna aspettare per avere la liquidazione o la buonuscita quando si va in pensione?"

Questa è la domanda che ci viene posta da chi si appresta ad andare in pensione, proviamo a spiegar le varie casistiche:

1) Liquidazione dopo 105 giorni dalla cessazione dal servizio:

a) cessazione dal servizio per inabilità o per decesso;

b)  cessazione per limiti di età, disposta d’Ufficio, al raggiungimento del 65° anno di età nei confronti di coloro che avevano maturato il diritto al trattamento di quiescenza alla data del  31/12/2011 (40 anni di servizio utile a pensione, quota 96, ecc ).

 

 

2) Liquidazione non prima dei sei mesi e fino a 9 mesi dalla cessazione:

a)maturazione dei limiti di età (66 anni e 3 mesi) entro il 31/12/2013;

b) cessazione dal servizio, per  dimissioni, per aver maturato la quota 96 entro il 31/12/2011 o, le donne, per aver maturato il 61° anno di età entro la stessa data,  e presentano le dimissioni  prima del compimento del 65° anno di età degli stessi interessati;

c) cessazione a seguito di risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro (disposta entro il 31/12/2013).

 

 

3) Liquidazione non prima di 12 e fino a 15 mesi:

a)  maturazione dei limiti di età (66 anni e 3 mesi) dopo il 31/12/2013;

b) collocamento a riposo d’Ufficio previo preavviso di 6 mesi;

c) cessazione in seguito a scadenza del contratto a tempo determinato;

d) cessazione a seguito di risoluzione unilaterale del rapporto di lavoro (dopo il 31/12/2013).

 

 

4) Liquidazione non prima dei 24 mesi e fino al 27°:

a) cessazione per dimissioni volontarie con o senza il diritto alla pensione dopo il 31/12/2011;

b) cessazione per recesso da parte del datore di lavoro (licenziamento o destituzione dall’impiego).

 

 

5) Rateizzazione dell’importo dell’indennità di buonuscita per cessazioni decorrenti dal 1/1/2014:

a) in un unico importo, alla data di maturazione del diritto come sopraindicato, se detto importo è inferiore a 50.000 euro lordi;

b) dopo un anno dal diritto alla prima liquidazione, un ulteriore importo di 50.000 euro ovvero l’intero importo se inferiore;

c) dopo un ulteriore anno, l’intera quota residua se l’indennità  supera i 100.000 euro lordi.


Categoria: News provincialiData di pubblicazione: 04/07/2015
Sottocategoria: Anno 2015Data ultima modifica: 04/07/2015
Permalink: PERSONALE IN PENSIONE-LIQUIDAZIONE BUONUSCITATag: PERSONALE IN PENSIONE-LIQUIDAZIONE BUONUSCITA
Inserita da adminVisualizzazioni: 597

 Feed RSSStampa la pagina 
OPENFORM-CONVENZIONE
OPENFORM-CONVENZIONE

Servizi di CAF e Patronato

 

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730 E IMU clicca qui

     

NASPI - DISOCCUPAZIONE clicca qui

 

 

 ASSEGNO UNICO E UNIVERSALE - ISEE 2024   clicca qui

SUCCESSIONI - COMODATO D’USO - LOCAZIONI - COLF e BADANTI clicca qui

PER APPUNTAMENTO PRENOTARSI ON LINE clicca qui


NOTIZIE U.Di.Con. Unione dei Consumatori
NOTIZIE U.Di.Con. Unione dei Consumatori

ASSICURAZIONE GRATUITA ISCRITTI
ASSICURAZIONE GRATUITA ISCRITTI

Ufficio legale
Ufficio legale

Scuole italiane all'estero
Scuole italiane all'estero

Messaggi e Circolari dell'INPS
Messaggi e Circolari dell'INPS

CORRIERI

   ANNO 2022

   ANNO 2023

    ANNO 2024

 

 

  ANNO 2022

  ANNO 2023

  ANNO 2024

 

    

ANNO 2023

 


 


CONVENZIONI E SCONTI PER I TESSERATI SNALS
CONVENZIONI E SCONTI PER I TESSERATI SNALS

Torna indietro Torna su: access key 5
HTML5+CSS3
Copyright © 2007/2021 by www.massimolenzi.com - Credits
Utenti connessi: 3736
N. visitatori: 6700503